Immagine generica di copertina
Servizi

Autoanalisi in farmacia

Autoanalisi a domicilio

Elenco prestazioni e servizi

Natrix - In Flora Scan (I.F.S.)

Inflora Scan è il test per la diagnosi completa del benessere intestinale. L’intestino è un distretto molto complesso messo a dura prova dalle abitudini alimentari e dallo stile di vita della nostra società, che ne favorisce squilibri e infiammazioni in almeno il 70% della popolazione.
È possibile effettuare Inflora Scan come profilo completo, oppure richiedere alcuni parametri specifici, a seconda che si intenda indagare il microbiota, lo stato infiammatorio dell’intestino, le capacità digestive, la presenza di parassiti, oppure la permeabilità intestinale.
I singoli parametri, che tutti insieme vanno a costituire Inflora Scan, sono:

Pro-Flora Check
Serve a identificare e quantificare i microrganismi che costituiscono la flora batterica intestinale. Il test viene effettuato mediante analisi microbiologica su un campione di feci.

Parasitology Check
L’esame microbiologico consiste nella rivelazione qualitativa nelle feci di alcuni parassiti intestinali. La loro presenza causa affezioni diarroiche e impedisce il corretto assorbimento dei nutrienti e il corretto smaltimento delle tossine.

Inflammation Check
Valuta il grado di infiammazione intestinale. Il test si basa sull’analisi della calprotectina fecale, la cui significativa presenza viene riscontrata in caso di patologie infiammatorie croniche o disbiosi grave.

Permeability Check
Valuta la permeabilità intestinale al fine di prevenire l’insorgenza di intolleranze alimentari e carenze nutrizionali, viene effettuato mediante dosaggio di zonulina su campione di feci.

Digestion Check
Analizza la digestione e l’assorbimento intestinale al fine di valutare se l’apparato digerente sia in grado di metabolizzare al meglio gli alimenti, determinando anche la funzionalità pancreatica.
Viene effettuato mediante analisi su campione di feci.

Dysbio Check
Grazie al dosaggio di Indicano e Scatolo su un campione di urine, rileva l’alterazione della flora batterica in maniera indiretta, al fine di individuare il trattamento più appropriato per ristabilire l’equilibrio del microbiota.